sabato, Dicembre 10

Transizione ecologica

Carta igienica in condivisione

Sempre al lavoro il ministro Cingolani per offrire ai giovani un futuro migliore…

Ormai gli appelli si sprecano ogni volta che si presenta l’occasione. Basta sprechi! Stop alla mancanza di coscienza collettiva sul problema importantissimo della salvaguardia del pianeta terra e sulla necessita’ di impegnarsi totalmente in quella che viene chiamata ‘transizione ecologica’, cioe’ il passaggio o la trasformazione da un sistema produttivo intensivo e non sostenibile dal punto di vista dell’impiego delle risorse, a un modello che invece ha nella sostenibilità’, ambientale, sociale ed economica, il proprio punto di forza.
La transizione ecologica quindi e’ una vera e propria missione a tutela del pianeta. E cosi’ nel governo di Mario Draghi e’ stato instituito, per la prima volta, proprio un ministero apposito, sotto la direzione di Roberto Cingolani. Uno dei primi punti per avviare questo processo di trasformazione e’ la lotta allo spreco. Al continuo acquisto di nuovo prodotti destinati, poi, ad essere dismessi causando una delle prime forme di inquinamento.
Ma da dove iniziare questo processo? Come puntellare una serie di abitudini che tutti gli italiani dovranno, in breve tempo, assimilare per aiutare il pianeta terra a sopravvivere? Le prime indicazioni del ministro Cingolani si concentrano intanto su alcuni prodotti che tendono ad essere troppo prematuramente dispersi nell’ambiente. Una per una le prime direttive:
Carta igienica
La cattiva usanza di gettare la carta igienica dopo averla usata e’ una delle prime causa di inquinamento. Allora perche’ non modificare radicalmente le cattive abitudini? Non ci vuole molto. Ci si e’ puliti seduti sul water. Allora, invece di lasciare la carta meglio trattenerla e metterla in un sacchetto. A questo punto si potra’ andare alla finestra e gridare a tutti condomini: “Ho finito! Chi deve invece iniziare?”. Cosi’, un altro abitante del palazzo che, ancora debba ‘liberarsi’ potra’ suonare alla vostra porta che voi aprirete per consegnargli il sacchetto con all’interno la carta igienica da riutilizzare. Un rimedio molto efficace nell’ambito della transizione ecologica e per ridurre l’abbattimento degli alberi. Greta Thunberg lo attua da anni e anni e la sua carta igienica dopo essere stata usata da lei fa regolarmente il giro di tutte le sue amiche.
Profilattici
Innanzi tutto un consiglio alle donne. Perche’ ostinarsi con tutti questi ragazzoni con peni di grosse dimensioni? Cosi’, utilizzando per ogni amplesso un profilattico si rischia di deformarlo. Meglio andare a letto con uomini minidotati e non superdotati. In questo modo eviterete rapporti faticosi e logoranti. A che serve stare li’ per tanto tempo a fare su e giu’. Urla e ‘gridolini’ che non apportano proprio nessuna utilita’ alle ragioni della transizione ecologica. Il rapporto piu’ e’ breve e piu’ e’ utile all’ambiente. Anzi, il motto dello stesso Cingolani e’ diretto: “Viva la sveltina!”. Del resto sotto questo aspetto il ministro e’ stato da sempre ligio nel dare il buon esempio. Cosi’ anche il profilattico dal ruolo deprimente di ‘preservativo usato’ puo’ passare a tutti gli effetti a quello di ‘preservativo semi nuovo’ per aumentare il suo valore e potere essere ancora utilizzato per il bene del pianeta. (Pinocchio)

Il ministro Cingolani

Carta igienica